Tutti i nostri materiali sono forniti in modo responsabile

Le materie prime sono una delle fonti più significative dell'impatto ambientale della nostra attività, per cui l'approvvigionamento responsabile è la nostra priorità principale. Secondo McKinsey, due terzi dell'impatto ambientale, sociale e di governance di un'azienda media risiede nei fornitori. Selezioniamo con cura i fornitori che operano in modo responsabile e li supportiamo nel miglioramento della loro sostenibilità, delle loro prestazioni e del loro modello di business. I nostri clienti possono essere certi dell'approvvigionamento responsabile di tutte le soluzioni che offriamo per i loro prodotti.

 

Consulta i nostri certificati di sostenibilità

 

 

L'innovazione continua consente di migliorare la sostenibilità delle nostre soluzioni

La percentuale di materiali rinnovabili e riciclati nelle nostre soluzioni di etichettatura è in continuo aumento. Innoviamo costantemente nuovi prodotti con materie prime certificate, rinnovabili e riciclate per ampliare il nostro già ricco portfolio di etichette sostenibili. 

 

upmr-path-in-forest1000px.jpg

100 % di spesa in materiali qualificati in modo responsabile entro il 2030

Il nostro obiettivo è quello di qualificare l'intera spesa per le materie prime in conformità con il Codice UPM per Fornitori e Terze Parti, che stabilisce i nostri obiettivi di condotta responsabile dal punto di vista sociale, ambientale ed economico. 

Codice fornitore UPM 

upmr-pet-flakes-in-hand-1000px.jpg

Aumentare il quantitativo di materiali rinnovabili e riciclati

Nel nostro viaggio oltre il fossile, utilizziamo materiali rinnovabili e riciclati come alternativa per ridurre l'uso di risorse fossili e consentire un'economia circolare. 

upmr-sustainability-wood-close-up1000px.jpg

100% di carte certificate entro il 2030

Puntiamo ad ottenere la certificazione per tutte le nostre materie prime cartacee. Le nostre certificazioni FSC™ (FSC CO12530) e PEFC (PEFC/ 02-31-196) coprono tutti i nostri stabilimenti e terminali, consentendoci di offrire soluzioni di etichettatura certificate a livello globale.

Ulteriori informazioni sulle linee guida per l’approvvigionamento responsabile UPM

 

Le quattro componenti delle nostre collaborazioni di approvvigionamento responsabili

La conformità interna come base per l'approvvigionamento responsabile

Codice di condotta e linee guida per l'approvvigionamento responsabile come documenti chiave per garantire la conformità interna

Requisiti trasparenti per i fornitori

Il Codice UPM per Fornitori e Terze Parti definisce i nostri requisiti minimi di condotta etica

Valutazione sistematica del rischio dei fornitori

Valutazioni periodiche dei rischi e questionari dettagliati sulla due diligence dei fornitori

Sviluppo continuo dei fornitori in collaborazione

Audit dei fornitori, progetti di sviluppo condivisi e collaborazione

 

La responsabilità delle nostre soluzioni è trasparente e convalidata da terze parti

Promuoviamo una gestione responsabile delle foreste con impegni a livello collettivo per l'approvvigionamento del legno e aderendo a principi di silvicoltura sostenibile riconosciuti a livello internazionale. Inoltre, creiamo soluzioni di etichettatura all'avanguardia a partire da materie prime rinnovabili, come Forest Film™.

Gestione responsabile delle foreste

Visualizza i nostri certificati FSC e PEFC

Plastica rinnovabile

I nostri certificati ISCC PLUS

 
 

Il programma Biofore Site™ porta la produzione responsabile a nuovi livelli

La sostenibilità è una priorità fondamentale nei nostri siti di produzione delle etichette. Il programma Biofore Site mira a creare una cultura della sostenibilità e misura le prestazioni dello stabilimento sulla base di circa 40 indicatori. 

 
 

Cos'è il programma Biofore Site?

Gli  Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite sono il quadro di riferimento di cui si avvalgono i governi, le imprese e la società civile per promuovere la sostenibilità. Tenendo conto di questi obiettivi, UPM Raflatac ha sviluppato il programma Biofore Site che mira a migliorare le prestazioni di sostenibilità dei nostri siti di produzione. Per raggiungere questo obiettivo, i nostri team di fabbrica creano tabelle di marcia specifiche per ogni sito per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità e tracciano i progressi su una scheda di valutazione Biofore Site.

 
Sustainable development goal 12
Sustainable development goal 13
 

Cosa misura il programma Biofore Site?

La scheda di valutazione dispone di circa 40 indicatori di prestazione per le operazioni di UPM Raflatac. Compilato annualmente da ogni sede, riguarda misure di sostenibilità come la produzione di rifiuti, il consumo di energia, la diversità e l'inclusione, il benessere e le prestazioni di sicurezza.

 

Legge sugli obblighi di due diligence aziendale nelle catene di fornitura

La legge sugli obblighi di due diligence aziendale nelle catene di fornitura (LkSG) richiede alle aziende che operano in Germania di rispettare diritti umani specifici e condurre una determinata due diligence ambientale nelle catene di fornitura. Ciò include il mantenimento di un sistema di gestione del rischio, l'esecuzione di analisi periodiche del rischio, la pubblicazione di una dichiarazione di policy, la definizione di misure preventive, l'adozione di azioni correttive, l'istituzione di una procedura di gestione dei reclami, nonché documentazione e generazione di report.

Attività aziendali responsabili e conformi nelle catene di produzione e di fornitura sono saldamente radicate nella strategia aziendale di UPM Raflatac. Le informazioni sulla gestione di UPM Raflatac della legge sulla catena di fornitura sono disponibili nelle dichiarazioni riportate nello strumento di ricerca dei certificati UPM.