UPMRaflatac
  • Studi
  • Varvaglione: un binomio di tradizione e innovazione nell’arte di fare il vino
Articolo | 04/16/2018 21:00:00

Varvaglione: un binomio di tradizione e innovazione nell’arte di fare il vino

Varvaglione 1921 è un’azienda a conduzione familiare in cui le tradizionali tecniche enologiche del padre si sposano con l’innovativa strategia di branding e di comunicazione della figlia. La cantina Varvaglione vanta una tradizione di quattro generazioni che inizia nel 1921, con le sue prime botti.

VINO SFUSO

1. La nuova collezione di vini e il design innovativo hanno fatto di Varvaglione una delle aziende europee con la crescita più rapida.
2. I vini biologici Varvaglione si combinano perfettamente con le etichette in cotone di UPM Raflatac
3. Varvaglione risponde alla sostenibilità riciclando gli scarti di etichette grazie al programma RafCycle®

L’azienda Varvaglione è stata fondata ufficialmente alla fine degli anni ‘50, dopo la seconda guerra mondiale. Varvaglione ha iniziato la sua attività con la vendita al dettaglio di vino sfuso, ovvero venduto al litro senza bottiglia. Il passaggio dal vino sfuso all'imbottigliamento è avvenuto nei primi anni 2000.

upm-raflatac-case-varvaglione-marzia.jpgMarzia Varvaglione è un'ex giocatrice professionista di pallacanestro che all’età di 24 anni ha cominciato a lavorare nell’azienda di famiglia.  

Aumento delle vendite con etichette accattivanti

Oggi, il padre della famiglia Varvaglione, Cosimo, è il responsabile della produzione mentre sua figlia, Marzia, è la business developer. È stata lei a dare un tocco di freschezza e giovinezza alle tradizionali tecniche di vinificazione del padre, ormai ben consolidate.

La più recente gamma di vini biologici Varvaglione, 12 e mezzo, è caratterizzata dalle particolarissime etichette UPM Raflatac. Questa gamma ha incrementato le vendite, trasformando la cantina in una delle aziende dalla crescita più rapida in Europa.

L'etichetta del Primitivo biologico raffigura fiori di campo e diverse api messe in risalto dalla vernice tattile. L'etichetta del vino bianco raffigura lucenti farfalle in volo tra fiori bianchi di rughetta selvatica.

upm-raflatac-case-varvaglione-label.jpgIl design dell’etichetta è ispirato alla natura

Le particolarissime etichette dei vini più leggeri della gamma 12 e mezzo di Varvaglione 1921 furono accolte con scetticismo e sdegno dalla comunità vinicola. Tuttavia, oggi questa gamma rappresenta quasi la metà dei 4 milioni di bottiglie vendute nel 2017.

"L'etichetta ha un ruolo importantissimo: spinge i clienti all'acquisto", ha dichiarato Fabio Cascione, responsabile commerciale estero di Varvaglione.

"12 e mezzo è il punto di rottura con le vecchie etichette tradizionali", ha asserito Marzia. "Volevamo essere certi che bere vino fosse un’esperienza che coinvolgesse tutti i cinque sensi, inclusi il tatto e la vista".

Riciclaggio degli scarti dell' etichetta con RafCycle

L'aspetto dell'etichetta è molto importante per Marzia, ma anche la sostenibilità ha un peso considerevole. Per questo motivo, Varvaglione ha adottato l’innovativo programma di riciclaggio RafCycle® di UPM Raflatac che riduce gli scarti, riciclandoli e trasformandoli in nuove etichette.

Marzia prevede, inoltre, di passare al fotovoltaico entro il 2019. Vuole diventare completamente sostenibile sia utilizzando servizi come il programma RafCycle, sia aumentando la produzione di prodotti biologici.

È convinta che unendo la conoscenza enologica del padre e la consolidata tradizione vinicola dell'azienda al suo approccio innovativo alla comunicazione e al branding, l’azienda farà molta strada.

Guardate il video: Varvaglione - Sensazionali etichette per vini e collaborazione con il programma RafCycle

Scoprite di più sulle soluzioni per l’etichettatura di vini di UPM Raflatac

Designer: Idem Design 
Stampa: Imoco

Varvaglione 1921

Varvaglione 1921 è un’azienda a conduzione familiare che ha sede in Puglia che vanta una gamma pluripremiata di vini tradizionali unita a un team giovane con un branding innovativo. È l’unica azienda vinicola italiana a comparire nell’elenco delle aziende europee dalla crescita economica più rapida.

Descrizione dei prodotti UPM Raflatac

Descrizione dei prodotti UPM Raflatac: il materiale dell’etichetta Pure Cotton RP30 WG 85 è pensato per applicazioni legate a vini ed alcolici di qualità e presenta un frontale in carta in puro cotone al 100%. La finitura con fibre di cotone offre un aspetto del tutto naturale che conferisce un senso di autenticità. Grazie alla sua robustezza e stabilità, il supporto in carta glassine bianca è perfetto per la goffratura e la fustellatura di etichette dalle forme complesse.