UPMRaflatac

La nostra storia

 

La nostra è una storia di creatività, profondo impegno e dedizione

È la storia di migliaia di persone che collaborano in tutto il mondo per creare nuove soluzioni di etichettatura per marchi e aziende e sono in cerca di nuovi modi per favorirne la crescita. Ma è anche la storia di un uomo, un giovane chimico di Tampere, in Finlandia, che ha creato le condizioni per la crescita di UPM Raflatac attraverso la continua sperimentazione di materiali per etichette. La capacità di mettere in discussione lo status quo con nuovi approcci di qualità è il fattore che ha favorito la nostra crescita e ci ha consentito di diventare l'azienda che siamo. In soli quarant'anni, siamo diventati uno dei principali produttori mondiali di etichette autoadesive.

 

Anni '70 - La visione di un giovane chimico

"E se esistesse un'alternativa agli adesivi a base solvente?": è la domanda che si è posto Juhani Strömberg, un chimico dell'azienda Raf. Haarla. All'inizio degli anni '70, Strömberg ha iniziato a eseguire test sugli adesivi per capire se fosse possibile trovare alternative ai prodotti a base solvente che dominavano il settore delle etichette. Il lavoro di Strömberg portò allo sviluppo dell'adesivo permanente a base di acqua RP51 e alla messa a punto di altre innovazioni rivoluzionarie che valsero all'azienda un nuovo profilo a larghe vedute nel settore delle etichette autoadesive. Il suo lavoro ha suscitato il nostro entusiasmo negli approcci a una produzione sostenibile e a soluzioni di etichettatura. Come parte di UPM, The Biofore Company, il nostro impegno verso la sostenibilità continua ancora oggi.

 

1976 - Utilizzo della tecnologia adesiva proprietaria

Nel 1976 Raf. Haarla si fuse con la United Paper Mills per creare Raflatac. Alla fine del decennio, Raflatac iniziò a produrre materiali autoadesivi su scala industriale e ad esportarli nell'Europa occidentale. Grazie alle risorse di una grande azienda forestale, all'innovativa tecnologia adesiva e alle fortunate acquisizioni, nei decenni successivi Raflatac crebbe fino a diventare ciò che è attualmente: una delle più importanti aziende di produzione di laminati in carta e film.

 

1996 - Raflatac diventa parte di UPM

Nel 1996 Raflatac è entrata a far parte di UPM, una delle aziende leader a livello mondiale nel settore forestale. UPM promuove un futuro innovativo e sostenibile rafforzando i settori bioindustriale e forestale attraverso sei grandi aree aziendali. Crea soluzioni rinnovabili e responsabili in grado di sostituire i materiali a base di fossili sfruttando al meglio i residui e i flussi secondari.

 

Oggi - Creazione di etichette per tutto il mondo

In qualità di UPM Raflatac, creiamo materiali per etichette ad alte prestazioni e visivamente accattivanti orientati ad un futuro più intelligente che vada oltre i combustibili fossili attraverso prodotti e soluzioni sostenibili e innovativi. Grazie al nostro ruolo chiave a livello mondiale, stiamo ampliando il nostro bacino geografico e investendo in nuovi impianti di produzione, e continuiamo ad espanderci in nuovi mercati emergenti come il Sud America e l'Asia. 

Scoprite cosa facciamo oggi leggendo di più su di noi.